8/3/2017 Giornata della donna

L’8 marzo è una giornata per ricordare le lotte delle donne , le loro conquiste, i loro diritti altrimenti non riconosciuti. Nulla è accaduto per caso ma con fatica . L’anno Internazionale delle donne fu dichiarato nel 1975 e nel 1977 l’ONU rese ufficiale la data dell’8 marzo come giornata celebrativa. 40 anni fa!

Il cammino delle donne è stato (ed è  ancora ) molto lungo e pieno di cortei, manifestazioni, proteste, tutti volti ad ottenere i propri diritti e parità senza alcuna discriminazione.

Ancora oggi le donne sono costrette a protestare contro la  disparità e la violenza.

L’8 marzo di quest’anno è una giornata di sciopero in moltissimi Paesi nel mondo, dunque ancora proteste contro la discriminazione e la violenza.

Si inviano via e-mail o sms auguri o arrivano fiori (sempre graditi), si dice “buona festa” ma le donne non hanno mai smesso di lottare, di dire a gran voce le loro proteste. In una parola il cammino non è finito, allora chiamiamola “giornata della donna “ , non chiamiamola più festa.

Carla de Chiara

Precedente Approvato il regolamento del fondo di solidarietà per il patrocinio delle donne vittime di violenza Successivo 8/3/2017 - Non solo 8 marzo ...